Insulti da neomelodico, l’Ordine a fianco di Palazzolo

Insulti da neomelodico, l’Ordine a fianco di Palazzolo

Offendono un’intera categoria gli insulti del cantante neomelodico Daniele De Martino, che su Facebook ha accusato i giornalisti  di essere «senza scrupoli, senza ritegno, marci dentro», prendendosela in modo particolare con il cronista de La Repubblica Salvo Palazzolo che invita a vergognarsi per quello che sta scrivendo contro di lui. Secondo l’Ordine dei giornalisti di Sicilia, che esprime solidarietà al collega, se in questa vicenda c'è qualcuno che deve vergognarsi quello non è certamente Palazzolo, che dà fastidio a certi personaggi perché fa bene il proprio mestiere. E nemmeno gli altri giornalisti siciliani, che seguono con attenzione le relazioni pericolose fra i cantanti neomelodici isolani e i rappresentanti, anche di vertice, della criminalità organizzata siciliana. 
Per questo motivo l'Ordine dei giornalisti di Sicilia rinnova l’invito alle autorità competenti di prestare la massima attenzione a questi segnali minacciosi, che a Catania, per fortuna, hanno appena portato a processo due nomi di spicco come Andrea Zeta e Niko Pandetta,  autori delle minacce nei confronti delle colleghe Luisa Santangelo e Claudia Campese, che affrontarono le tematiche legate al fenomeno sulle colonne di Meridionews.